logo

Monthly Archives: novembre 2016

  • With Richard Bandler
    With Richard Bandler
  • With John and Kathleen La Valle

Dizione più Bene-Dizione

Sono nata in una famiglia che ha sempre dato importanza alle parole. Mio padre quand’ero piccola suggellava ogni promessa dicendo: “Parola”. Allora potevo essere sicura che, prima o poi, avrei ricevuto il giocattolo desiderato. Era solo una questione di tempo. Mamma da parte sua mi ha trasmesso il suo amore per la lingua Italiana. Con le sue poesie e i suoi racconti si è distinta in vari concorsi letterari. Si è diplomata maestra studiando di notte e, dopo altri tre […]

Gioia: capacità di percepire gli opposti, i contrari e i paradossi della vita in un unico flusso che comunque guida verso l'Alto. Gioia: prontezza al sorriso e alla leggerezza, senso dello humour e libertà dal giudizio. Gioia: capacità di cogliere, abbracciare, assaporare la preziosità infinita dell'attimo presente. Gioia: capacità di immaginare conseguenze benevole delle proprie azioni compiute oggi, anche per le prossime venti generazioni e goderne subito. Gioia: capacità di unificare piano materiale e spirituale in un unico gesto concreto. Gioia: capacità di mettere sempre in discussione tutto senza fissarsi e irrigidirsi; su le braccia, perché senza gioia la schiena 'non ci può stare'. Gioia: liberarsi dal dolore del passato, rinunciando a correzione e perfezione, accogliendo la completezza dell'esperienza umana. Gioia: rinunciare ai dolori e agli sbagli del passato, perché, tranquilli, ce n'è anche per il futuro, ma sapremo cosa fare. Gioia: strappare il curriculum emozionale, con le performance da vittima, carnefice e salvatore, rinunciare a narrarsi, perché ciò che è vero sia qui, nella rappresentazione fisica di tutto ciò che siamo. Gioia: la vita, nella sua esperienza spirituale ed energetica, che è qui da vedere e da toccare. — Luciana Landolfi
... non è mica vero che bastano buoni contenuti per convincere le persone: così in politica come in vendita, se hai un gran prodotto ma non sei capace di comunicarlo, comunque perderai. La storia ce lo insegna molto bene: non vince il più bravo, vince quello che la racconta meglio. Non vende il miglior prodotto, vende quello che si sa raccontare meglio. Chi padroneggia l’eccellenza linguistica, vince. Tutto qui. — Paolo Borzacchiello

PANCIA vs RAGIONE: 1 – 0 (come sempre)

L'Amore è una scelta.

L’Eroe è…

“È un Eroe chi sorride per primo, senza alcuna spinta emotiva al sorriso… … ma con la convinzione sapiente che questo porterà beneficio a tutti. È un Eroe chi non si ama e ama per primo. Chi non è amato e ama per primo. Ma non è uno sprovveduto: sa che questo è il segreto per accedere all’Amore più grande. Se ti ami, meglio, ma se non ti ami ama lo stesso. Sei qui, sulla Terra, proprio per questo.” Luciana […]

Il Viaggio dell’Eroe.

…E tu, a che punto sei del tuo Viaggio?