logo

“Una canzone per pensare”

Ciao a tutti!!

Mammamia, quanto tempo è passato dall’ultimo post…

Era un po’ che non mi concedevo un momento come questo: a fine giornata un pensierino, una riflessione, e perché no? – fa pure rima – una canzone.

L’ha scritta Giuseppe Povia, in arte Povia.

Curiosa, mi sono fiondata su Wikipedia e lì ho avuto conferma di quanto avevo già nel cuore:
questo ragazzo è coraggioso davvero.

Proprio non le manda a dire, le cose. Le canta. Così che le sue parole rimangano impresse nella memoria dell’ascoltatore più distratto.

Non ce n’è: al primo ascolto mi aveva già conquistata, “Chi comanda il mondo”.

Qui Giuseppe espone ciò che pensa riguardo al “Nuovo Ordine Mondiale” e alla dittatura finanziaria che ci sta conducendo, giorno dopo giorno, verso la perdita della nostra libertà e identità, individuale e di “popolo”.

Giusto per darvi un’idea di come, controcorrente come i salmoni, Giuseppe abbia il coraggio di dar voce ai Valori e alla Speranza, incurante della “reputazione”:

Nel 2003, ha vinto la quattordicesima edizione del Premio Recanati con la canzone “Mia sorella”, in cui affronta il tema della bulimia.

Nel 2009 si è classificato al secondo posto nella 59ª edizione del Festival di Sanremo con la canzone “Luca era gay”, vincendo anche il Premio Sala Stampa RadioTV.

L’anno dopo è nuovamente al centro delle polemiche per la scelta di portare al Festival di Sanremo 2010 il brano “La verità”, ispirato alla vicenda di Eluana Englaro.

Per saperne di più, cliccate qui.

A presto! 🙂

Jasmine

  • Share

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *